DALL’ALTRA PARTE - Prima visione per Genova

Venerdì 26 maggio in prima visione per Genova DALL’ALTRA PARTE di Zrinco Ogresta, un film tesissimo e denso di significati sul tema del perdono, delle vittime e dei colpevoli e sulle cicatrici non ancora rimarginate anche molto tempo dopo la tragedia della guerra che ha sconvolto i Balcani. Il film, una co-produzione di Serbia e Croazia, è stato presentato a Berlino 2016 nella sezione Panorama. Zrinco Ogresta, regista e sceneggiatore, ha ricevuto il Premio Speciale della Giuria al Festival internazionale di Karlovy Vary 2008 per Iza stakla, e in questo film si avvale della collaborazione di due straordinari e pluripremiati attori teatrali e cinematografici, Ksenija Marinkovic, indimenticabile nella magistrale interpretazione di Vesna, e Lazar Ristovski.
La storia: Vesna lavora come infermiera a Zagabria, dove si è trasferita dopo che il marito Zarko è stato condannato per crimini di guerra. Da vent’anni non ha più contatti con lui, ma il suo cognome rende ancora difficili le cose sia per lei, sia per i figli ormai grandi. Un giorno Zarko si fa vivo con una telefonata: sta per essere rilasciato e chiede di potersi ricongiungere con la famiglia.  Il faticoso equilibrio di Vesna va in frantumi, e l’inattesa chiamata la ricaccia nel gorgo di antichi segreti e orrori non dimenticati. Forse qualcosa in lei comincia a cambiare nonostante l’opposizione dei figli;  le pareti e le tende che si frappongono tra i personaggi sono lo specchio di uno smarrimento insanabile fino al colpo di scena finale che arriva inaspettato e raggelante.”In questo film ho cercato di non giudicare, ma di capire. Sia chi sta da “questa”, sia chi sta “dall’altra” parte” (Z. Ogresta).
Orari delle proiezioni : venerdì 26 maggio ore 19.00, sabato 27 ore 19.00, domenica 28 ore 21.00 Versione originale con sottotitoli italiani.

 
Programmazione

Lunedì 22
ore 21.00 - TANNA - prima visione per Genova (v.o. sott. it.)
di Bentley Dean, Martin Butler con Mungau Dain, Marie Wawa, Chief Charlie Kahla, Australia 2015, 104’. (v.o. sott. it.)
In una comunità tribale del Pacifico meridionale una ragazza, Wawa, si innamora di Dain, il nipote del capo tribù. Durante una guerra fra gruppi rivali Wawa viene promessa in sposa ad un altro uomo come parte di un accordo di pace. I due innamorati fuggono, rifiutando il destino già scelto per la ragazza;  dovranno però scegliere fra le ragioni del cuore e il futuro della loro tribù. Una storia shakespeariana ambientata nel paesaggio incontaminato dell'arcipelago di Vanuatu e ispirata ad un fatto realmente accaduto nel 1987. Dopo un lungo soggiorno tra gli abitanti dell’isola di Tanna, i due registi sono riusciti a coinvolgere nel progetto una popolazione molto fiera delle proprie tradizioni,lontana da ogni forma di cultura occidentale. Il film ha vinto il Premio del pubblico alla Settimana della critica di Venezia 2015, ed  è il primo film di produzione australiana ad essere stato nominato agli Oscar nel 2017 (e primo della storia in lingua nauvhal)


Martedì 23
ore 21.00 - JACKIE
di Pablo Larrain con Natalie Portman, Peter Sarsgaard, John Hurt, Billy Crudup, USA / Cile 2016, 100’. In un’intervista rilasciata subito dopo la morte del marito emerge nettamente il ruolo che Jackie Bouvier Kennedy giocò nell’ alimentare il mito nazionale della figura del presidente assassinato e del suo regno di Camelot. Per molti anni icona glamour e modello di stile, la figura che si può intravvedere nel film di Larrain (ancora una biografia dopo il convincente Neruda) è quella di una donna di cui pochi erano in grado di cogliere la natura più segreta. Premio per la miglior sceneggiatura alla Mostra del Cinema di Venezia



Mercoledì 24
THE END. ATTRAVERSO LA FINE
ore 20.00 - COLLATERAL BEAUTY

Giovedì 25
ore 21.00 - L’ALTRO VOLTO DELLA SPERANZA

di Aki Kaurismaki con Sherwan Haji, Sakari Kuosmanen, Tommi Korpela, Janne Hyytiainen, Finlandia / Germania 2017, 98’.
Il tocco delicato di Kaurismaki in una storia comica e surreale, quella di Wilkström un rappresentante di camicie che lascia moglie e lavoro, e in una partita a poker vince la somma  per rilevare un ristorante triste e senza clienti. Accanto a lui Khaled, un giovane rifugiato siriano imbarcato clandestino su una carboniera che si ritrova a Helsinki quasi per caso. Le autorità vorrebbero rispedirlo ad Aleppo, e Khaled se la deve vedere anche con dei picchiatori razzisti. Wilkström decide di aiutarlo con l’aiuto del personale strampalato del ristorante: un cuoco, una cameriera, un direttore di sala e un cane. Dalla solidarietà nasce una nuova prospettiva di vita.  Orso d’argento per la regia a Berlino 2017.

Venedì 26
RETROSPETTIVA GIANNI AMELIO
ore 18.00 - REGISTRO DI CLASSE. libro primo 1900-1960
di Gianni Amelio, Cecilia Pagliarani, Italia 2015, 54’. Come eravamo: la storia d’Italia vista dai banchi delle scuole. Un meticoloso lavoro di ricerca realizzato utilizzando materiali d’archivio degli Archivi Storici Luce, Rai Teche, MIUR, Casa della Memoria ci offre uno spaccato della scuola italiana dal 1900 al 1960, tra dialetti e analfabetismo. Il documentario è il riflesso delle profonde diseguaglianze sociali che si manifestavano anche attraverso la disparità fra le scuole di aree geografiche diverse, il problema del lavoro minorile, il vero "obbligo" per chi doveva "aiutare in famiglia" e la presenza degli esclusi, ovvero tutti coloro che, essendo nati nel "posto sbagliato", si sono visti negare quell'istruzione teoricamente accessibile a tutti .
ore 19.00 - DALL’ALTRA PARTE - prima visione per Genova (v.o. sott. it.)

di Zrinko Ogresta con Ksenija Marinkovic, Lazar Ristovski, Tihana Lazovic, Croazia / Serbia 2016, 85’. Per vent’anni Vesna non ha più avuto contatti con il marito Zarko, condannato per crimini di guerra. Anche dopo tutto questo tempo il nome del marito rende le cose difficili sia per lei, sia per i figli ormai grandi. Un giorno Zarko si fa vivo con una telefonata: sta per essere rilasciato e chiede di potersi ricongiungere con la famiglia. Anche se dapprima Vesna vuole rimanere distante e fredda, qualcosa in lei comincia a cambiare nonostante l’opposizione dei figli. La conclusione arriva inaspettata e raggelante.
ore 21.00 - L’ALTRO VOLTO DELLA SPERANZA

Sabato 27
ore 15.30 - L’ALTRO VOLTO DELLA SPERANZA
RETROSPETTIVA GIANNI AMELIO
ore 18.00 - REGISTRO DI CLASSE. libro primo 1900-1960
ore 19.00 - DALL’ALTRA PARTE - prima visione per Genova (v.o. sott. it.)
ore 21.00 - L’ALTRO VOLTO DELLA SPERANZA

Domenica 28
ore 15.30 - L’ALTRO VOLTO DELLA SPERANZA
RETROSPETTIVA GIANNI AMELIO
ore 18.00 - REGISTRO DI CLASSE. libro primo 1900-1960
ore 19.00 - L’ALTRO VOLTO DELLA SPERANZA
ore 21.00 - DALL’ALTRA PARTE - prima visione per Genova (v.o. sott. it.)

Leggi tutto...
 
Sampierdelcinema - Quarto incontro

Giovedì 18 maggio 2017, alle ore 18, nel cinquantenario della morte di don Milani, si terrà il quarto incontro di Sampierdelcinema 2017 sul tema:
La scuola degli ultimi
.

«Io reclamo il diritto di dire che anche i poveri possono e debbono combattere i ricchi» diceva don Milani, il “prete scomodo” per la gerarchia cattolica degli anni ’50-’60 del secolo scorso, il prete che nel povero paesino di Barbiana diede vita a un’esperienza pedagogica tra le più innovative. Ancora oggi, a cinquant’anni dalla sua morte, “Lettere a una professoressa” mantiene tutta la carica propositiva che scosse quegli anni sonnacchiosi.

Leggi tutto...
 
The End. Attraverso la fine.

CINEFORUM DEDICATO ALL'ELABORAZIONE DEL LUTTO

Ciclo di 5 film, di cui alcuni molto recenti, dedicati al tema dell’elaborazione del lutto, frutto della collaborazione tra il Club Amici del Cinema e l’associazione di volontariato Braccialetti Bianchi, che opera nel fine vita. Le proiezioni, che avranno luogo tutti i mercoledì fino al 7 giugno, saranno precedute da un aperitivo, e seguite da una condivisione tra i fruitori, guidata da esperti.

Leggi tutto...
 
Anteprima L'arte del Fauno di Fabio Giovinazzo

Martedì 2 maggio alle ore 21 proiezione in anteprima al TEATRO ALTROVE – TEATRO DELLA MADDALENA (piazzetta Cambiaso 1) il film L’ARTE DEL FAUNO di Fabio Giovinazzo.
L’iniziativa, realizzata in collaborazione con il FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA POESIA, vedrà presenti l’autore Fabio Giovinazzo e il protagonista del film Massimo Sannelli che parleranno del lavoro con il pubblico.
L’opera di Giovinazzo è stata prodotta da Gloria Gordini in collaborazione con il Missing Film Festival e la Genova Liguria Film Commission. Inoltre, il lavoro sarà distribuito dalla Fainàl Film, neonata casa di distribuzione genovese che si occupa di proiettare sul territorio regionale e nazionale opere di giovani filmaker liguri. Tra le opere inserite nel suo listino, vi è anche “Nessun fuoco, nessun luogo”, il documentario di Carla Grippa e Marco Bertora sui clochard genovesi.

Leggi tutto...
 
Cecilia Mangini - La realtà nello sguardo

Il Club Amici del Cinema rende omaggio ai 90 anni di CECILIA MANGINI cineasta, documentarista e fotografa, una delle figure più significative della storia del cinema italiano, inarrestabile pioniera della fotografia e del cinema del reale.
Nel 2009 Cecilia ha ricevuto a Firenze la Medaglia del Presidente della Repubblica, per aver trasmesso alle generazioni future, attraverso la sua attività di cineasta documentarista, alcune delle più belle immagini dell’Italia degli anni '50 e '60.
L’ampia iniziativa dedicata comprende opere fotografiche e filmiche, incontri, una performance musicale e uno spettacolo teatrale.
Giovedì 6 aprile ore 17 Centro Civico Buranello inaugurazione della mostra fotografica VOLTI DEL XX SECOLO-Fotografie 1952-1965 (la mostra resterà aperta fino al 24 aprile); nella stessa data alle ore 19 Club Amici del Cinema RETROSPETTIVA, selezione di cortometraggi di Cecilia Mangini.

Leggi tutto...
 
BOOKS & FRIENDS

Il Club Amici del Cinema, a seguito del gradito entusiasmo del pubblico, in collaborazione con le librerie Libraccio, ripropone BOOKS & FRIENDS, vendita di libri  nuovi e usati in relazione alle tematiche del film della serata.
Mercoledì 29 marzo
alle ore 18.00 e alle ore 21, nell’ambito di Sampierdelcinema, Cinema, Convivialità e Cultura e della proiezione del film CAPTAIN FANTASTIC (di Matt Ross, USA 2016) sono stati selezionati libri di pedagogia per genitori e bambini. Tra i vari autori proposti ci sarà naturalmente Maria Montessori, il cui principio fondamentale del suo metodo educativo è "la libertà dell'allievo, poiché solo la libertà favorisce la creatività del bambino già presente nella sua natura ed è dalla libertà che deve emergere la disciplina che deriva dal lavoro libero".

L’iniziativa BOOKS & FRIENDS verrà riproposta in futuro in occasione di altre serate di particolare interesse.

 
TESSERA stagione 2016-17 Riduzioni, inviti, sconti

BIGLIETTO ridotto al Club e in altre
sale d’essai e arene estive tutti i giorni
della settimana

VIVILCINEMA riviste in distribuzione gratuita

LIBRI a prezzo scontato

MISSING FILM FESTIVAL giuria formata dai soci

NEWSLETTER al vostro indirizzo e-mail

SERATE SPECIALI e momenti “golosi” in compagnia degli Amici del Cinema


Costo della tessera: € 6

Prezzo del biglietto:  € 4 per i soci, € 6 per i non soci

 

Credits to Templates By Compass Design - Credits to Tag cloud By Zaragozaonline