Prima visione per Genova. La libertà non deve morire in mare

Da Sabato 20 a mercoledì 24 ottobre proiezione di “LA LIBERTÀ NON DEVE MORIRE IN MARE” di Alfredo Lo Piero, documentario in prima visione per Genova programmato nell’ambito di Ovest.Doc, la rassegna permanente che il cineclub dedica al documentario italiano e internazionale.
Realizzato tra il 2016 e il 2017 con la collaborazione di Guardia Costiera, Medici senza Frontiere, Guardia di Finanza e con il patrocinio di Amnesty International Italia, il film affronta il tema dell’emigrazione tramite le storie di chi la vive in prima persona. Al centro di quest’opera vi sono persone che sono fuggite da qualcuno o qualcosa e altre che – per mestiere, caso, carità cristiana, scelta politica – le hanno accolte.
Quello del film è dunque un tema di forte attualità e la sua programmazione conferma l’attenzione degli Amici del Cinema per le più urgenti e sentite problematiche socioeconomiche del nostro tempo.
Alfredo Lo Piero è un attore e regista teatrale catanese che con “La libertà non deve morire in mare” firma la sua seconda opera cinematografica dopo l’esordio del 2015 “I figli del set”, documentario dedicato ad alcuni figli d’arte italiani.“La libertà non deve morire in mare” è stato premiato al Taormina Film Fest 2018.

 
Ottobre - Programmazione

Lunedì 22
ore 21.00 - LA LIBERTÀ NON DEVE  MORIRE IN MARE

Martedì 23
ore 21.00 -
LA LIBERTÀ NON DEVE  MORIRE IN MARE

Mercoledì 24
ore 17.30 - OMAGGIO A POWELL E PRESSBURGER
ore 21.00 - LA LIBERTÀ NON DEVE  MORIRE IN MARE
di Alfredo Lo Piero, Italia 2018, 77’. 
Le storie che ascolterete in questo docu-film sono storie di vita vera. Si parla spesso di immigrazione in termini di cifre: il computo statistico dei vivi e dei morti. Chi ce l'ha fatta e chi no da questa parte di mare. Ma dietro l'asetticità dei calcoli restano le storie, le vite, i sogni spezzati e altri ancora da inseguire, che nessun giornale al mondo racconterà mai fino in fondo e come si deve. Il film nasce dalla volontà di restituire voce a chi, sin qui, non l'ha mai avuta o ne ha avuta poca. L'intento di "La libertà non deve morire in mare" è documentaristico. Nel senso più spoglio, verista, autentico che si riesce ad assegnare a questo termine. Davanti le telecamere ci sono persone che parlano e dicono ciò che vogliono dire. Persone che sono fuggite da qualcuno o qualcosa ed altre che – per mestiere, caso, carità cristiana, scelta politica – le hanno accolte. Prima visione per Genova. Trailer

Giovedì 25
ore 20.30 - BLACKKKLANSMAN

di Spike Lee con John David Washington, Adam Driver, Topher Grace, USA 2018, 135’.
Ron Stallworth è il primo afroamericano a entrare nel dipartimento di polizia di Colorado Spring all’inizio degli anni Settanta. Incuriosito dall’annuncio su un giornale, si infiltra nella sezione locale del Ku Klux Klan, ma naturalmente può farlo solo al telefono e avrà bisogno della complicità di un collega bianco durante gli incontri con il leader del gruppo razzista. La vicenda bilancia magistralmente la rappresentazione d’epoca e la drammatica serietà del presente con la maestosità del cinema, e si conclude con un toccante cameo di Harry Belafonte che racconta che cosa fosse la vita dei neri d’America. Grand Prix al Festival di Cannes 2018.Trailer

Venerdì 26
ore 19.00 - UNA STORIA SENZA NOME

di Roberto Andò con Micaela Ramazzotti, Alessandro Gassman, Renato Carpentieri, Laura Morante, Italia / Francia 2018, 110’. Valeria, segretaria di un produttore cinematografico, scrive in incognito per uno sceneggiatore di successo, Alessandro. Un giorno un poliziotto in pensione le racconta una storia criminale che potrebbe diventare la trama avvincente del prossimo film si Alessandro. Ma il plot è pericoloso perché racconta il misterioso furto di un celebre quadro di Caravaggio, La Natività , avvenuto a Palermo nel 1969 per mano della mafia. Le conseguenze non tarderanno ad arrivare. Presentato nella sezione Fuori Concorso alla 75° Mostra del Cinema di Venezia.Trailer

ore 21.00 - BLACKKKLANSMAN

Sabato 27
ore 15.00 - UNA STORIA SENZA NOME

ore 17.00 - TUTTI IN PIEDI
di Franck Dubosc con Franck Dubosc, Alexandra Lamy, Elsa Zylberstein, Francia, Belgio 2018, 107
Misogino ed egoista, Jocelyn si finge disabile per sedurre una giovane donna. Finché lei non gli presenta la sorella, realmente disabile. Trailer


ore 19.00 - BLACKKKLANSMAN
ore 21.15 - UNA STORIA SENZA NOME


Domenica 28
ore 15.00 - RITORNO AL BOSCO DEI 100 ACRI
di Marc Forster con Ewan McGregor, Hayley Atwell, Mark Gatiss, USA 2018, 142’.
Christopher Robin, che da piccolo aveva vissuto tante avventure con i suoi animali di pezza, è cresciuto e si trova intrappolato in una vita infelice. Costretto a svolgere un lavoro stressante e sottopagato, ha poco tempo da dedicare alla famiglia. Ci penseranno i suoi amici d’infanzia, Winnie the Pooh, Ih-Oh e Tigro a fargli provare di nuovo le emozioni di un tempo e ricordare il bambino affettuoso e spensierato che vive ancora dentro di lui. Un film “da bambini”destinato a incantare tutti gli adulti.

ore 17.00 - TUTTI IN PIEDI
ore 19.00 - UNA STORIA SENZA NOME
ore 21.00 - BLACKKKLANSMAN

di Spike Lee con John David Washington, Adam Driver, Topher Grace, USA 2018, 135’.
Ron Stallworth è il primo afroamericano a entrare nel dipartimento di polizia di Colorado Spring all’inizio degli anni Settanta. Incuriosito dall’annuncio su un giornale, si infiltra nella sezione locale del Ku Klux Klan, ma naturalmente può farlo solo al telefono e avrà bisogno della complicità di un collega bianco durante gli incontri con il leader del gruppo razzista. La vicenda bilancia magistralmente la rappresentazione d’epoca e la drammatica serietà del presente con la maestosità del cinema, e si conclude con un toccante cameo di Harry Belafonte che racconta che cosa fosse la vita dei neri d’America. Grand Prix al Festival di Cannes 2018.

Lunedì 29
ore 21.00 - UNA STORIA SENZA NOME


Martedì 30
ore 21.00 - UNA STORIA SENZA NOME


Mercoledì 31
ore 21.00 - BLACKKKLANSMAN


 
Ovest.Doc - Un paese di Calabria

Martedì 16 ottobre alle ore 21 proiezione di UN PAESE DI CALABRIA, il documentario su Riace diretto da Shu Aiello e Catherine Catella.
L’opera sarà introdotta dai rappresentati del Comitato Genovasolidale, dalla professoressa Laura Contu di “Sampierdelcinema” e dal critico cinematografico Juri Saitta .
L’iniziativa fa parte di Ovest.doc - la rassegna permanente che il cineclub dedica al cinema documentario italiano e internazionale – ed è realizzata in collaborazione con Genovasolidale e Sampierdelcinema.
Il film vede al centro Riace, un paese calabrese svuotato dall’emigrazione dove è nata un’utopia, in quanto ha deciso di accogliere i migranti che sbarcano sulle coste italiane, con il risultato che oggi le case abbandonate sono di nuovo abitate e che nel paese è tornata la vita.
L’opera ha dei forti ed evidenti legami con l’attualità, in quanto affronta il modello Riace portato avanti dal sindaco Mimmo Lucano, proprio in questi giorni al centro della cronaca per essere stato messo agli arresti domiciliari con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Un fatto che ha indignato molte persone, le quali hanno espresso solidarietà all’amministratore. Tra queste vi sono anche le due registe del documentario in questione.
Il film è stato presentato in molti festival e ha ricevuto diversi premi, tra cui il Buyens-Chagoll Award al Visions du Réel, prestigioso festival svizzero dedicato al cinema del reale.

 
Omaggio a Georges Méliès

Lunedì 8 ottobre alle ore 19 il CLUB AMICI DEL CINEMA renderà omaggio al padre del cinema fantastico Georges Méliès con la presentazione della Tesi di Laurea di Elisa Patri “Le voyages dans la lune: un viaggio fantastico da Méliès a Scorsese” alla presenza dell’autrice.
Questo in occasione dello spettacolo del TEATRO NAZIONALE “M come Méliès” di Marcial Di Fonzo Bo e Élise Vigier, che si terrà al Teatro della Corte dal 9 al 21 ottobre. I soci ACECcarte della stagione 2018/2019 potranno inoltre acquistare presso le biglietterie della Corte e dell’Archivolto il biglietto per lo spettacolo a un prezzo scontato: 13 euro anziché di 27.
Lo spettacolo della Corte tratta di Georges Méliès, l’uomo che – insieme ai fratelli Lumière – ha dato vita alla settima arte, in particolar modo al suo lato più fantasmagorico e spettacolare. Un pioniere che è stato omaggiato anche da Martin Scorsese con “Hugo Cabret”, film per ragazzi che si fa anche lezione sul cinema delle origini.
La serata non sarà dedicata soltanto alla Tesi di Laurea di Elisa Patri, ma anche alla presentazione del programma di ottobre degli Amici del Cinema e di alcune delle iniziative che il cineclub intende portare avanti durante l’anno.
A questa seguirà un apericena e la proiezione del film “Parigi a piedi nudi” di Dominique Abel e Fiona Gordon, commedia francese che omaggia il cinema di Jacques Tatì.

 
Te lo meriti Alberto Sordi

Da domenica 12 agosto a domenica 9 settembre si terrà a Borghetto Santo Spirito (SV) presso la Sala Congressi di Via Marexiano “Te lo meriti Alberto Sordi!, una mostra di manifesti, foto e locandine cinematografiche della Collezione Borgheresi dedicata al grande e popolare attore italiano a quindici anni dalla scomparsa. L’ingresso è libero e si potrà effettuare tutti i giorni dalle ore 18 alle ore 22.

Leggi tutto...
 
Sampierdestate 2018 - Cinema all'aperto

La stagione 2018-2019 del CLUB AMICI DEL CINEMA inizia ad agosto e all’aperto con SAMPIERDESTATE, una rassegna che si terrà da mercoledì 1° agosto a sabato 15 settembre in Via Carlo Rolando 15 nel giardino adiacente alla sala cinematografica.
L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “URBAN Re-generAction: giovani idee nelle periferie urbane” e si avvale della collaborazione dell’ACEC Liguria, del SAS Liguria e dell’Opera Don Bosco, e intende riproporre alcuni dei film più significativi della scorsa stagione, alternando opere premiate, successi commerciali e titoli meno visti e conosciuti.
Tutte le proiezioni inizieranno alle ore 21 e in caso di maltempo si terranno all’interno della sala attigua del Club Amici del Cinema.

Leggi tutto...
 
Sampierdelcinema terzo incontro

Martedì 17 aprile, alle ore 18,  terzo incontro di Sampierdelcinema, sul tema:
MEDICI DI FAMIGLIA E VACCINI
Di strettissima attualità il problema dei vaccini, problema sfuggito alla sfera scientifica, cui dovrebbe appartenere, per irrompere nei dibattiti da talk show, nei social, nelle chiacchiere da bar sport. Una volta ci limitavamo a essere tutti allenatori di calcio, adesso ci siamo promossi a medici, forniti non di una preparazione scientifica, ma di opinabili idee personali.

Ore 18 interventi di:
STEFANO MACCIO’, primario pediatra ospedaliero
GIANCARLO ICARDI, direttore Istituto di Igiene
MARIA ELISA ORLANDO, pediatra di base

Ore 20 - aperitivo

Ore 21 - IL MEDICO DI CAMPAGNA

 
Familylife

 

Da martedì 10 aprile a martedì 5 giugno si terrà  la rassegna “Family Life - Film Discussi Insieme”, ciclo di cinque film sui rapporti familiari che il cineclub ha organizzato insieme ad Altrementi, associazione culturale che lavora con le famiglie per aiutarle nei momenti di difficoltà.
I cinque appuntamenti inizieranno alle 19 con un ricco apericena, proseguiranno alle 20 con la visione del film e si concluderanno con un dibattito condotto dalle psicologhe Laura Barbasio e Giulia Mela. Tutte le proiezioni saranno precedute da una breve presentazione a cura del critico cinematografico Juri Saitta.

Leggi tutto...
 

Credits to Templates By Compass Design - Credits to Tag cloud By Zaragozaonline